Trattamento post-ictus e post trauma cranico 

L’ictus, la principale causa di disabilità nelle società occidentali, è un evento che lascia segni evidenti nelle persone che ne sono state colpite, spesso impedendogli di muovere correttamente gli arti. Il problema non è nelle braccia e nelle mani, chiaramente, ma nelle regioni motorie del cervello che li controllano. Queste vengono danneggiate dall’ictus, che le rende non più ricettive. Le tecniche di riabilitazione disponibili ad oggi sono scarsamente efficaci, specialmente quando vengono usate sui pazienti “cronici” (a più di 6 mesi dall’ictus) nei quali le capacità plastiche del cervello risultano ridotte.

Chi può sottoporsi al trattamento?

I pazienti adulti, ritenuti da un Neurologo, idonei per il trattamento rTMS a seguito di una corretta diagnosi di ictus o di Trauma Cranico.

Il trattamento viene eseguito stando comodamente seduti ed appoggiando la testa un cuscino avvolgente che garantisce l’ottimale supporto per il benessere del paziente e l'efficacia della terapia. Si indossa una cuffia che identifica il corretto posizionamento della bobina sulla testa per erogare gli impulsi magnetici.

Come si svolge il trattamento?

La rTMS è applicata per inibire la corteccia motoria dell’emisfero sano, questa, in seguito all'ictus, prende il sopravvento sulla corteccia motoria dell’emisfero leso e può interferire con il suo funzionamento. Il nostro metodo è stato sviluppato per essere usato in combinazione con le classiche tecniche di riabilitazione motoria.

La TMS,infatti, è in grado di creare uno stato transitorio in cui la corteccia motoria lesa, liberata dall’interferenza della corteccia motoria sana, diventa più attiva e plastica, cioè più “aperta” alle esperienze e a riapprendere i movimenti, beneficiando maggiormente delle tecniche di riabilitazione motoria. Gli esercizi, praticati con il fisioterapista, a loro volta aumentano e stabilizzano l’attività della corteccia motoria lesa, creando così un circolo virtuoso duraturo.

Ci sono effetti collaterali?

Il trattamento non ha i tipici effetti collaterali dei farmaci. Alcuni pazienti riferiscono un lieve disagio o mal di testa, ma si dovrebbe essere in grado di riprendere le attività quotidiane subito dopo il trattamento.

Quanto dura l’effetto della terapia?

Molte persone hanno bisogno solo di un ciclo completo di TMS Therapy (6 settimane). Il tuo Neurologo può prescrivere il trattamento di mantenimento (alcune sedute) ogni 4-6 mesi, o una volta all’anno. La necessità di eseguire il trattamento varia da individuo a individuo, ma tipicamente il tuo Neurologo prescriverà il trattamento di mantenimento se i sintomi tendono a ripresentarsi.

Quanto spesso devo sottopormi al trattamento?

La TMS Therapy è un trattamento da eseguire in genere 5 volte a settimana, normalmente per un periodo di 6 settimane. Parla dei dettagli con il tuo Neurologo.